LIBRILIGURIA.IT - Libreria San Michele ad Albenga ::: libri Liguria e Liguria libriLIBRILIGURIA.IT - Libreria San Michele ad Albenga ::: libri Liguria e Liguria libri

"Il Vallo Ligure"

LIBRI DI LIGURIA → STORIA
previousnext
'Il Vallo Ligure'
Codice364
"Il Vallo Ligure"
La linea difensiva allestita dalle forze nazifasciste dopo l'8 settembre 1943
 lungo le coste liguri per prevenire uno sbarco alleato
di Gabriele Faggioni
Ligurpress
 
Questo saggio desidera fare conoscere il sistema difensivo allestito dalle truppe tedesche ed italiane lungo le coste liguri dopo 1'8 settembre 1943. Questa linea difensiva doveva ostacolare un temuto sbarco anglo-americano nel Golfo di Genova, che avrebbe permesso alle truppe alleate di raggiungere velocemente la pianura padana e i confini meridionali del Reich. I Comandi tedeschi prevedevano che questo sbarco sarebbe dovuto avvenire nella tarda primavera del 1944. In pochi mesi i reparti del Genio militare e l'Organizzazione Todt realizzarono lungo le coste della Liguria oltre trecento opere fortificate, tra cui bunker dotati di cannoni antinave, nidi di mitragliatrici e muri antisbarco. Una parte di queste strutture, ad esempio a Punta Bianca (Ameglia), sull' isola del Tino, Monterosso, Chiavari, Albenga, sul monte di Portofino, sono ancora visibili. Si tratta di opere oggi per lo più in disuso, ridotte a ruderi oppure utilizzate per scopi che nulla hanno più a che vedere con quelli per i quali furono costruite.
Nella prima parte di questo lavoro, viene brevemente descritto il sistema difensivo costiero e vengono fornite le indicazioni circa la dislocazione dei vari reparti italiani e tedeschi in Liguria prima dell'armistizio dell'8 settembre 1943.
Successivamente, vengono evidenziate lemutazioni apportate dai nuovi occupanti, le truppe germaniche e quelle della R:S:I:, a cui si attribuisce la realizzazione del Vallo Ligure, costruito quest'ultimo, come poco sopra accennato, per contrastare validamente il temuto sbarco. Nella parte finale, vengono indicate, per ciascun Comune ligure, sia le opere fortificate che i reparti che le presidiavano. Inoltre sono descritte tutte le azioni effettuate dalle formazioni partigiane contro le postazioni nazifasciste.
Questo libro contiene 100 splendide immagini a colori, in bianco nero provenienti da diversi archivi italiani ed esteri, disegni del Genio militare, schizzi di postazioni tedesche realizzati dai partigiani durante la Guerra e alcune carte che illustrano, dove sono state costruite queste sconosciute opere difensive.

Gabriele Faggioni da molti anni appassionato dell' argomento, ha iniziato da giovane a visitare le fortificazioni, animato dalla curiosità a dal desiderio di scoprire questi interessanti monumenti; con il tempo la curiosità si è trasformata in una ricerca organica e puntigliosa, che lo ha condotto a perlustrare archivi e a consultare antiche carte e documenti in molti archivi italiani ed esteri. Con molta pazienza ha visitato moltissime strutture difensive, maturando negli anni un consistente bagaglio di conoscenze sulle fortificazioni, e in particolare su quelle della Liguria. Ha realizzato negli ultimi anni le seguenti pubblicazioni: Fortificazioni in Provincia della Spezia, A complete guide to the military fortifìcations in the Channel Islands, Guida alle architetture militari delle isole Normanne e Sistema difensivo della Piazza Marittima della Spezia nella prima metà del Novecento.Collabora con diverse riviste storico-militare, tra cui Rivista Italiana Difesa, Panorama Difesa, Raids, Storia militare, Storia & Battaglie e Storia & Verità.

19,90
btd_03btd_04